"A United Kingdom"l'amore che ha cambiatola storia di due Paesi

Un matrimonio interrazziale in sala nell'epoca di costruzione dei muri

Arriva il 2 febbraio al cinema “A United Kingdom”, film di Amma Asante con Rosamund Pike e David Oyelowo. Basato su una storia vera, parla dell’amore ai tempi della segregazione. Seretse Khama nasce da una delle più potenti famiglie reali di uno dei territori di dominio inglese, il Botswana. Nel 1947 il giovane erede al trono mentre è a Londra per studiare incontra Ruth Williams, un’impiegata londinese.
Tra loro è subito amore a prima vista: un sentimento passionale e travolgente che in breve tempo li porterà fino alle nozze.

Ruth è affascinata dall’ostinata volontà di Seretse di lottare per un mondo più giusto. Sarà questo il motivo per cui lei deciderà di sposare e condividere soprattutto quella stessa visione. Entrambi percepiscono la necessità di un cambiamento: il principe ereditario però vive con gli ostacoli maggiori della sua epoca. Il pregiudizio e la discriminazione razziale lo costringono a scegliere tra l’amore per la donna inglese e il trono, insieme all’indipendenza stessa del suo popolo. In Sudafrica era stata introdotta di recente la politica dell’apartheid e l’idea di una coppia interrazziale – che per giunta coinvolge il futuro re del Botswana – è intollerabile.

L’amore per Ruth non lo ferma, ma nemmeno il sentimento per la sua gente.  Una relazione molto criticata e definita “dannosa per i bene di entrambi i Paesi”, al punto che il governo britannico ordinerà a Khama l’esilio dal Botswana nel 1951. Separato dalla sua amata Ruth, che si trova a portare avanti la gravidanza da sola nel paese africano, osteggiata dagli abitanti del posto che la vedono come un pericolo per il loro paese. Ma a dispetto delle terribili pressioni dei governi, il legame tra Seretse e Ruth non vacillerà mai, portando avanti insieme una battaglia combattuta in nome dell’amore, dell’uguaglianza e dell’indipendenza di un intero Paese. Serentse riuscirà poi a tornare in Botswana nel 1956.

Nonostante la storia risalga alla fine degli anni 40, il film porta nelle sale un tema attuale e molto dibattuto oggi: l’uguaglianza sociale. Amma Asante, la regista del film nata a Londra da genitori ghanesi. ha dichiarato che il tema del matrimonio interrazziale trova poca attenzione: oggi si vedono poche coppie miste sul grande schermo non per via di una cospirazione, ma dell’abitudine a vedere solo questo.

Nancy Calarco

Nasce a Bologna nel 1993. Frequenta la Facoltà di Giurisprudenza di Bologna, laureandosi in Consulente del lavoro e delle relazioni aziendali. Ha studiato inglese a Toronto ottenendo il certificato linguistico IELTS. Ha svolto l’Erasmus Placement a Londra lavorando per una società di consulenza. Appassionata di libri, viaggi e fotografia, estremamente critica e curiosa.