Vaccini: ipotesi incentiviper chi partecipaa concorsi e univesità

Il Ministero della salute valuta misure pratiche pro vaccinazione

Il Ministero della Salute con l’ausilio di altri ministeri vuole mettere in atto una serie di misure pratiche con l’obiettivo di incentivare gli adolescenti ed i giovani adulti a fare i vaccini contro le malattie epidemiche.

L’idea è quella di far leva non tanto sull’obbligatorietà dell’immunizzazione, bensì sugli incentivi collegati all’accesso ai concorsi pubblici o al percorso universitario.

In pratica, quelle allo studio saranno misure per motivare i giovani adulti a fare il vaccino contro il morbillo, poiché proprio questa fascia di popolazione è quella attualmente meno coperta e più a rischio di contrarre la malattia.

Anche le federazioni sportive potrebbero entrare a far parte del progetto al fine di provvedere alla vaccinazione dei giovani atleti che si affacciano per la prima volta al mondo dello sport.

Giuseppe Galletta

Nato a Messina il 2 Giugno 1988. Dopo la maturità scientifica conclude gli studi presso l’Università di Messina conseguendo la laurea in Giurisprudenza arricchita dalla frequentazione della Scuola di Specializzazione per le professioni legali. Nel 2018 entra a far parte del Master di Giornalismo presso l’Università Lumsa di Roma.