Vendite di agosto in calo
l’allarme dell’Istat
i generi alimentari pesano

Le vendite del mese di agosto scendono
dello 0,1% sul mese e dello 0,2% sull'anno

L’Istat ha rivelato un calo di vendite al dettaglio ad agosto e di vendite complessive. Per quanto riguarda il mese di agosto, le vendite al dettaglio diminuiscono dello 0,1% in valore e dello 0,2% in volume rispetto al mese precedente. La causa principale è il calo di vendite dei prodotti alimentari che scendono dello 0,8% in valore e dello 1% in volume. A crescere sono invece i beni non alimentari che salgono dello 0,3% in valore e dello 0,2% in volume.

Per quanto riguarda invece ile vendite complessive, esse diminuiscono dello 0,2% in valore e dello 0,8% in volume e la flessione più evidente è nuovamente quella dei prodotti alimentari, ossia -0,7% in valore e 1,4% in volume.

C’è da sottolineare che nei primi otto mesi dell’anno, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, si è verificato un incremento dello 0,2% delle vendite al dettaglio. L’Utensileria per la casa e ferramenta registra il maggiore incremento tendenziale (+1,5%) . Il calo più rilevante, tra i prodotti non alimentari, è invece quello che concerne il gruppo Dotazioni per l’informatica, telefonia e telecomunicazione (-2,1%).

L’Istat rivela inoltre una flessione dello 0,8% del valore delle vendite nella grande distribuzione. Sono invece le imprese operanti su piccole aree che assistono ad un leggero incremento, pari allo 0,2%.

Valerio Del Conte

Nato il 5 luglio 1994, è tra i più giovani della redazione di Lumsanews. Intraprende gli studi classici spinto dalla sua passione per le materie umanistiche. Si laurea nel 2016 in Scienze della comunicazione, informazione e marketing presso l’università LUMSA e entra a far parte della redazione di Lumsanews.it.