Nuovi guai per Di Maio padreSequestrate aree terreni per sospetto abusivismo

Accertata la presenza di rifiuti inerti Ora l'inchiesta è sugli immobili

È iniziato stamattina il sopralluogo di tre agenti della Polizia municipale in uno stabile di cui è comproprietario il padre del vicepremier Luigi Di Maio, Antonio. Il terreno che i vigili stanno verificando, assieme ad alcuni tecnici, si trova a Mariglianella, in provincia di Napoli.

Sono state sequestrate alcune aree dove erano stati depositati dei rifiuti inerti. Il comandante della Polizia municipale ha riferito che sono ancora in corso gli accertamenti da parte dell’ufficio tecnico sugli immobili.

I cittadini della zona hanno voluto far saper ai giornalisti presenti sul posto di essere in sintonia con il vicepremier e la sua famiglia. «Fino a ieri nessuno conosceva Mariglianella, adesso siete tutti qua», hanno affermato, ribadendo il totale appoggio al ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico: «Di Maio è l’orgoglio della nostra nazione».

Mariacristina Ponti

Mariacristina Ponti nasce in Sardegna nel lontano 1992, dopo un diploma al liceo scientifico, decide di conoscere il mondo e di trasferirsi a Padova e, successivamente, a Roma. Le sue passioni sono la politica, il calcio, i nuotatori e la musica indie, ma solo quella vera. E Guccini, ovviamente.