Nuovi file di Wikileaks"La Cia ci sta spiandotramite tv e cellulari"

Svelati 7861 documenti top secret base di hackeraggio a Francoforte

La Cia ci osserva attraverso telefonini e smart Tv usando un software specifico di spionaggio. A rivelarlo è Julian Assange, guru di Wikileaks, che ha annunciato ieri pomeriggio il possesso di nuovi documenti riservati dell’intelligence Usa. Il programma segreto di hackeraggio si chiamerebbe ‘Weeping Angel’, ovvero angelo piangente, e sarebbe in grado di controllare dagli iPhone della Apple agli Android di Google e Microsoft. Ma non solo: anche i televisori della Samsung sarebbero sotto attacco. Mentre alcuni malware e ‘cavalli di troia’ riuscirebbero addirittura a penetrare i sistemi criptati di Whatsapp.

Gli scenari da grande fratello del romanzo 1984 di George Orwell diverrebbero così inaspettatamente reali. Il consolato americano a Francoforte sarebbe usato come base hacker sotto copertura, spiega lo stesso Assange che detiene nuovo materiale top secret per un totale di 8761 file. Ma non finisce qui, secondo l’hacker più famoso al mondo, la Cia ha perso gran parte del suo cyber-arsenale, col rischio di una proliferazione incontrollata di  virus che possono finire in mano a stati rivali, cyber mafie e hacker di ogni tipo. Una sola cosa è certa: a sette anni dalle rivelazioni di Manning e a quattro da quelle di Snowden, l’intelligence americana è nuovamente sotto attacco.

Alessio Foderi

Nato a Orbetello nel 1994, cresce nella Maremma Toscana e si trasferisce a Pisa, per frequentare l’università dove, dopo aver trascorso un periodo a Londra, si laurea in traduzione e interpretariato nel Luglio 2016. Oltre le lingue, coltiva molte passioni come la fotografia e il cinema: curioso e determinato, dal 2014 inizia a collaborare con RadioEco.it, prima come blogger e poi come speaker della trasmissione settimanale “Associazioni d’Idee”. Adesso alla Lumsa per inseguire una passione e realizzare un sogno.