La segretaria al Tesoro americano Janet Yellen | foto Ansa

Janet Yellen al G20 in IndiaEconomia mondiale verso il miglioramento

La segretaria al Tesoro americano "Sanzioni alla Russia efficaci"

ROMA –  “Le sfide che abbiamo davanti sono reali e il futuro è sempre incerto, ma le prospettive sull’economia mondiale stanno migliorando”. Lo afferma la segretaria al Tesoro americano, Janet Yellen, durante la conferenza stampa che precede il G20 delle Finanze in India. La dichiarazione smentisce le previsioni negative di qualche mese fa che, basandosi sull’impatto della pandemia da Covid 19 e dello scoppio della guerra in Ucraina, prevedevano un andamento negativo. “In autunno – ha detto – molti erano preoccupati per un forte rallentamento economico in tutto il mondo, ma le prospettive sono migliorate”.

La segretaria affronta poi il tema delle sanzioni imposte alla Russia da parte dell’Occidente a seguito dell’invasione dell’Ucraina, sottolineandone l’efficacia. Le sanzioni stanno avendo “un impatto negativo molto significativo sull’economia del Paese che ha ora un importante deficit di bilancio”, ha aggiunto Yellen.

Yellen è Bangalore, in India, dove è in programma per venerdì 24 febbraio il G20 delle Finanze, che vedrà il primo incontro tra i Ministri delle Finanze e i governatori delle banche centrali del G20 per discutere “soluzioni durature” ai problemi di debito delle economie in difficoltà. Ajay Seth, Segretario agli Affari economici dell’India, ha sottolineato che le discussioni includeranno anche colloqui sulla macroeconomia e sulla ricerca di un consenso sulle criptovalute.

Attesa al summit  la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, che atterrerà a Nuova Delhi a inizio marzo, dove presiederà come ospite d’onore al Raisina Dialogue, l’incontro annuale sui temi di geopolitica promosso dal Ministero degli Esteri indiano e dal think thank Orf, Observer Research Foundation. Meloni incontrerà anche il premier Narendra Modi per discutere dei rapporti economici tra i paesi.

Sofia Zuppa

Nata ad Arezzo, città natale di Petrarca e Vasari, sono migrata nella dotta, la rossa e la grassa Bologna, città dai contorni caldi che mi ha amabilmente cresciuta. Infine sono piombata nell'antica ed eterna Roma. Un viaggio sempre intessuto dall'amore per lo studio e per il giornalismo, una passione che spero un giorno possa portarmi ancora più lontano...