Addio a Ennio MorriconeIl grande compositoresi è spento a 91 anni

Da "Per un pugno di dollari" a "Malena" Se ne va un pezzo del cinema italiano

“A mia moglie Maria il più doloroso addio”. Così ha scritto prima di morire, Ennio Morricone, in uno struggente necrologio che domani verrà pubblicato integralmente sui quotidiani con il titolo “Io, Ennio Morricone, sono morto”. Il grande musicista e compositore è deceduto nella notte in una clinica romana per le conseguenze di una caduta in cui si era rotto il femore. Aveva 91 anni e alle spalle una carriera di grandi colonne sonore cinematografiche indimenticabili, come quelle composte in Per un pugno di dollari, Mission, C’era una volta in America, Nuovo cinema Paradiso, Malena e tanti altri. Dopo aver vinto l’Oscar onorario nel 2007, nel 2016 riuscì a conquistare la prestigiosa statuetta per la miglior colonna sonora grazie alle sue composizioni per il film The Hateful Eight di Quentin Tarantino.

Il compositore ricorda, nel suo annuncio funebre, con particolare affetto il regista Giuseppe Tornatore, i suoi amici, riabbraccia i figli e i nipoti e si augura che “comprendano quanto li ho amati”. I funerali saranno privati “per una sola ragione: non voglio disturbare” spiega ancora il musicista. Gaetano Blandini, direttore generale Siae ha reso noto che “nel rispetto dell’espressa volontà dei familiari del Maestro Ennio Morricone, la Società Italiana degli Autori ed Editori non rilascerà alcuna dichiarazione fino alla celebrazione delle esequie”.

Tanti i messaggi di cordoglio rivolti a Morricone, personaggio tanto amato in ogni settore. Il direttore d’orchestra Riccardo Muti lo ha ricordato come “un Maestro verso cui nutrivo amicizia e ammirazione. Un musicista straordinario non solo per le musiche da film ma anche per le composizioni classiche. Ci mancherà – aggiunge il grande direttore d’orchestra – come uomo e come artista”.

 

Anche l’attrice Monica Bellucci: “Ci sono persone che hanno la capacità di rendere il mondo migliore perché sanno creare la Bellezza. Ennio Morricone con la sua Musica ci fa elevare verso qualcosa di alto, di cui abbiamo tanto bisogno per poter credere ancora nella nobiltà dell’anima”.

Non solo: questa stasera la 74esima edizione dei Nastri d’Argento ricorderà il grande compositore, autore di quasi 500 colonne sonore per altrettanti film. Anche il sindaco di Roma, Virginia Raggi, ha scritto su Twitter proponendo di intitolare l’Auditorium della Capitale al Maestro Ennio Morricone.

Camilla Canale

Cresciuta tra Roma e Milano ma adottata dal Kenya. Ha studiato Filosofia e Scienze Politiche e si è appassionata ad entrambe. Ricercatrice, surfista, videomaker e umorista di professione. La sua ambizione è di rendere la cultura accessibile universalmente. L’informazione e la verità sono i suoi strumenti.