Afghanistan, i talebani pronti ad annunciareil nuovo governo islamico

Sedata con la forza una manifestazione Oggi Di Maio riferisce in Parlamento

L’ultima conquista dei talebani ha scosso il mondo intero. Il governo islamico in Afghanistan sarà annunciato a breve, come anticipato da Ahmadullah Muttaqi, capo del settore multimedia della commissione culturale dell’Emirato islamico: “Sarà l’unico governo in 40 anni di storia afghana a governare sull’intero Afghanistan”. L’annuncio del controllo totale del Panjshir, ultima sacca di resistenza, e la minaccia da parte dei talebani di sopprimere ogni tentativo di insurrezione hanno avuto le loro conseguenze.

Gli studenti coranici hanno mantenuto la promessa e oggi, a Kabul, hanno sparato per disperdere una protesta contro il Pakistan, davanti alla stessa ambasciata. I testimoni affermano che gli spari erano diretti in aria. La maggior parte dei manifestanti erano donne che reggevano cartelli, striscioni e alcune bandierine nazionali afghane.

Dopo l’annuncio di ieri della conquista del Panjshir, l’Iran ha condannato “con fermezza l’assalto” dei Talebani. Ahmad Massoud, leader del movimento di resistenza, ha lanciato un ultimo appello: “Ovunque tu sia, dentro o fuori, ti invito a iniziare una rivolta nazionale per la dignità, la libertà e la prosperità del nostro Paese”. I ribelli panjshiri hanno infatti assicurato di aver mantenuto “posizioni strategiche” e promesso che “la lotta contro i talebani e i loro partner continuerà”, puntando il dito contro il Pakistan.

Intanto preoccupa l’emergenza umanitaria nel Panjshir, come affermatosu Twitter dal presidente del Parlamento europeo, David Sassoli: “I talebani stanno stroncando nel sangue la rivolta dei cittadini. Migliaia di persone senza né cibo, né farmaci: sì a un corridoio umanitario per dare urgente soccorso a chi ha bisogno”.

Intanto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ha incontrato a Islamabad il primo ministro del Pakistan, Imran Khan, con il quale – scrive la Farnesina in un tweet – ha “condiviso le priorità riguardanti l’Afghanistan: il rispetto dei diritti umani, la lotta al terrorismo e l’assistenza umanitaria. I due hanno parlato della ripresa del dialogo bilaterale e sottolineato il comune interesse alla stabilità regionale”. Oggi Di Maio è atteso in Parlamento.

Enrico Scoccimarro

Laureato in Scienze sociali a Torino con una tesi sulla violenza di genere, frequento il master in giornalismo LUMSA dal 2020. Amo osservare le realtà che mi circondano e capirne il significato. Ho trattato nei miei articoli questioni di genere, antisessismo in generale e sport. Le mie passioni più grandi sono la cultura greca, il calcio e la cucina.