Macerie e case distrutte a Herat, in Afghanistan / Foto Ansa

Afghanistan, nuova forte scossa di terremotodi magnitudo 6.4

Più di duemila le vittime Il Papa: "Aiutiamo questo popolo"

ROMA – Una forte scossa di terremoto di magnitudo 6.4 ha colpito nella notte fra martedì 10 e mercoledì 11 ottobre Herat, in Afghanistan. Secondo i dati dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia italiano e del servizio di monitoraggio geologico statunitense, il sisma ha avuto l’epicentro a 28 km a nord della città di Herat. Un terremoto della stessa intensità aveva colpito la regione sabato scorso, uccidendo più di 2 mila persone, tra cui molte donne e bambini, e causando enormi danni.

I soccorsi stanno procedendo a rilento per mancanza di attrezzature adeguate e gli ospedali locali non sono in grado di rispondere all’emergenza fornendo cure mediche a tutte le persone che ne avrebbero bisogno.

Il Papa, al termine dell’udienza generale di mercoledì, ha rivolto “un pensiero speciale alla popolazione dell’Afghanistan” colpita. Il Pontefice ha anche invitato “tutte le persone di buona volontà ad aiutare questo popolo” per “alleviare le sofferenze” e  “sostenere la necessaria ricostruzione”.

 

Silvia Longo

Classe 1996. Lucana. Dopo una laurea triennale e magistrale in Relazioni Internazionali qui per coltivare una passione che ho da sempre: scandagliare la realtà e tradurre in parole fatti ed emozioni.