Ambulanti e tassisti ancora in protesta contro la direttiva Bolkestein

Foto Ansa

Un’altra giornata di protesta per venditori ambulanti e tassisti contro l’applicazione della direttiva Bolkestein. Questa mattina manifestanti davanti Montecitorio a chiedere ancora la proroga delle loro concessioni e lo stop ai bandi per quelle nuove. I venditori ambulanti hanno infatti paura di perdere i posti acquisiti nel tempo e i tassisti temono la concorrenza di operatori come Uber. Il decreto “milleproroghe” dovrebbe concedere un rinnovo delle concessioni almeno fino al 2018, pur permettendo ai Comuni che lo desiderano di far partire i bandi.

Un momento della manifestazione contro la direttiva Bolkestein a Montecitorio.
Un momento della manifestazione contro la direttiva Bolkestein a Montecitorio.
La polizia tiene d'occhio i manifestanti a Montecitorio.
Anche i tassisti protestano, perché la direttiva a loro avviso favorirebbe Uber
Le richieste dei manifestanti sintetizzate in questo manifesto: proroga alle concessioni e stop ai nuovi bandi
Altro manifesto con le richieste dei manifestanti e un attacco ai privilegi dei politici
Manifestanti provenienti da Andria
Le associazioni ANVA e FIVA protestano contro la politica
 Tredicine sono considerati essere i boss della vendita ambulante. Qui uno striscione di manifestanti che ne prendono le distanze
Un cartello che mostra una frase attribuita a Pertini. Il blogger Matteo Gracis ha da tempo chiarito che questa frase non è stata pronunciata dall'ex Presidente della Repubblica
Un momento della manifestazione contro la direttiva Bolkestein a Montecitorio.

Christian Dalenz

Nato a Roma il 30/10/85. Laureato all’Università La Sapienza (Roma) in Relazioni Economiche Internazionali nel 2011 e in Analisi Economica delle Istituzioni Internazionali nel 2014, e in Economic Policy alla Facoltà di Arti e Scienze Sociali dell’Università di Kingston (Londra) nel 2016. Scrive articoli di politica, economia, cinema e musica per varie testate, tra cui Lumsanews, Forexinfo e Slowcult. Facebook: https://www.facebook.com/articolidalenz