epa08188982 FC Barcelona's Lionel Messi reacts during the Spanish LaLiga soccer match between FC Barcelona and UD Levante played at the Camp Nou stadium in Barcelona, Spain, 02 February 2020. EPA/Alejandro Garcia

Barcellona, il ds Abidalverso il licenziamentoper le polemiche con Messi

La Pulce ha risposto su Instagram "Non mi piace si parli di spogliatoio"

Continuano le tensioni in casa Barcellona: dopo l’esonero dell’allenatore Ernesto Valverde lo scorso 13 gennaio, dopo la sconfitta in semifinale in Supercoppa di Spagna, adesso anche il direttore sportivo Éric Abidal sarebbe vicino al licenziamento. Il presidente blaugrana Josep Bartomeu ha deciso di convocare l’ex terzino francese, giocatore simbolo degli anni d’oro della squadra catalana, per una riunione di emergenza che potrebbe concludersi con la sua uscita dal Barça.

I motivi di questo possibile scenario risalgono alla polemica nata ieri tra il ds e il capitano Lionel Messi, che ha duramente criticato – attraverso i social – le parole di Abidal riguardo l’esonero di Valverde.

In un’intervista al quotidiano Sport, il direttore sportivo blaugrana ha spiegato che “molti giocatori non erano soddisfatti, non lavorano molto e c’era un problema di comunicazione interna” quando Valverde era alla guida del team, e che questo sarebbe il motivo principale del suo allontanamento.

Dura la replica del numero 10 argentino, infastidito dalle parole di Abidal: “Ciascuno si deve prendere le responsabilità delle proprie scelte e delle proprie aree, e non mi piace che si parli pubblicamente di quel che avviene nello spogliatoio”, ha scritto Messi su Instagram. La Pulce ha poi rincarato la dose: “Quando si parla dei giocatori bisognerebbe fare i nomi perché altrimenti si finisce con lo sporcare tutti alimentando cose che si dicono e che non sono vere”.

Con questa controversia la situazione è sempre più difficile per la società catalana: l’esonero di Valverde, la sconfitta contro il Valencia a fine gennaio che è costato il primo posto in Liga, gli infortuni (l’ultimo quello di Dembélé) che lasciano la squadra con solo due attaccanti, e ora il possibile licenziamento di Abidal mostrano come il clima sia teso e il futuro prossimo incerto.

Francesco Muccino

Nato a Roma nel 1991, sono laureato in Scienze della Comunicazione. Di carattere altruista ed amante della scrittura, sono da sempre interessato all’ambito giornalistico e partecipo al Master della Lumsa per comprendere meglio quale potrà essere il mio percorso di vita.