Le candidature per i GrammyBatiste fa il pieno con 11Maneskin tra i presentatori

I premi 2022 in presenza il 31 gennaio è la prima edizione con nuovi criteri

Con ben undici candidature, il musicista, pianista e compositore statunitense Jon Batiste è stato il protagonista della cerimonia di annuncio dei Grammy 2022, avvenuta ieri a Los Angeles. La 64esima edizione del premio tornerà a svolgersi in presenza proprio nella Città degli Angeli, all’ex Staples Center, il prossimo 31 gennaio, dopo l’ultima svoltasi virtualmente a causa della pandemia.

Batiste è in corsa con “We Are” nella categoria album dell’anno, con “Freedom” come record dell’anno e anche per diversi altri generi. L’artista americano è seguito dal trittico formato da Justin Bieber, Doja Cat e H.E.R, tutti a quota otto nomination. Al terzo posto, con sette candidature, si piazzano Billie Eilish e Olivia Rodrigo, la prima filippina ad essere in gara per tutte le quattro principali categorie.

Record per Jay-Z, avendo ottenuto tre nomination, è diventato l’artista con più candidature in assoluto: ben 83. Sorpresa, infine, anche per il risultato ottenuto da The Weeknd, nominato per tre premi, nonostante avesse dichiarato che non avrebbe più partecipato dopo le accuse di corruzione contro la Recording Academy, l’ente che organizza i Grammy.

Le candidature per la 64esima edizione si sono svolte secondo nuovi criteri tra cui l’abolizione delle commissioni di revisione delle candidature, la riduzione del numero di categorie in cui si può votare e l’aggiunta di due nuove categorie, Best Global Music Performance e Best Musica Urbana Album.

Tra i presentatori scelti per annunciare le nomination anche i Maneskin, che hanno svelato i nomi dei candidati nelle categorie riservate ai dischi di musica classica. Sul palco sono saliti Damiano David, Thomas Raggi ed Ethan Torchio, mentre Victoria De Angelis era assente, ma ha rassicurato i suoi fan con un tweet in cui ha detto di aver seguito la diretta streaming e fatto il tifo per gli altri membri della band.

Valerio Albertini

Nato a Roma il 27 aprile 1998. Laureato in Scienze della Comunicazione, Informazione e Marketing alla Lumsa. Sono appassionato di sport, in particolare calcio. Amo scrivere e raccontare storie.