Al cinema nel 2019Crescono presenze e incassirispetto all'anno precedente

Gli introiti aumentano del 14,35 % I box office incassano oltre 635 milioni

Sale vuote nei cinema italiani? I numeri dicono di no, anzi, nell’anno appena concluso gli incassi sono aumentati del 14.35% rispetto al 2018. Anche le presenze in sala sono incrementate del 13.55% rispetto all’anno precedente. I box office nel 2019 hanno incassato oltre 635 milioni di euro per un totale di 97.586.858 milioni di presenze. A rivelarlo i dati Cinetel sull’andamento dell’anno passato che sono stati presentati dal direttore Davide Novelli all’Anica.

Anche l’incasso delle produzioni italiane, incluse le coproduzioni, è aumentato: 134.8 milioni di euro, il 5.39% in più rispetto al 2018. In aumento anche le presenze della produzione e coproduzione italiana. 21 milioni in salita del 5.56%.

Il film che nel nostro Paese nel 2019 ha incassato di più è stato Il re leone con 37.5 milioni di euro. Al secondo posto Avengers: Endgame e all’ultimo gradino del podio Joker. Mentre il film italiano che ha incassato di più è stato Il primo Natale di Ficarra e Picone che, in generale, è stato il sesto film al box office con 13.3 milioni di euro. Quest’ultimo è anche l’unico italiano nella top ten composta da tutti stranieri.

Nel 2020 quando sarà tempo di bilanci ci sarà da conteggiare tra i film italiani Tolo Tolo di Zalone che al debutto in sala ha battuto ogni record della storia cinematografica italiana sfiorando l’incasso di 30 milioni di euro in cinque giorni di programmazione.
Secondo il quotidiano Il Foglio il “fenomeno Netflix” invece di disincentivare ha sortito l’effetto opposto ovvero quello di trainare l’intera industria inclusa quella del cinema italiano.

Diana Sarti

Nata a Roma nel 1995, si è laureata in scienze politiche alla Luiss. Scrive soprattutto per il web, con particolare attenzione agli esteri. Appassionata di teatro e Giochi olimpici, ha scritto spesso di nuoto e atletica leggera. Viaggiatrice da sempre e poliglotta, parla cinque lingue.