Guai per Ciro Immobile Condannato per evasioneDovrà risarcire l'Irpef

Nel mirino il doppio ruolo di Moggi jr nel suo passaggio dalla Juve al Genoa

Il capitano della Lazio, Ciro Immobile, è stato condannato dalla Quinta sezione civile della Cassazione per evasione dell’Irpef. I fatti si riferiscono all’indagine della Guardia di Finanza del 2012 che ha messo nel mirino il trasferimento del bomber dalla Juventus al Genoa. Immobile dovrà risarcire l’Irpef non versata dieci anni fa per le prestazioni del suo procuratore Alessandro Moggi.

I giudici, infatti, hanno ritenuto che, all’epoca del suo passaggio in rossoblù, Moggi agisse non solo da intermediario dell’affare, ma che fosse a tutti gli effetti anche l’agente del calciatore. Immobile, perciò, avrebbe dovuto versare al Fisco anche l’Irpef relativa al compenso che spetta in questi casi al procuratore del giocatore.

Il verdetto della Suprema Corte, pubblicato a luglio, ha respinto il ricorso del calciatore contro la sentenza emessa nel 2019 dalla Commissione tributaria della Campania.

Paolo Consolini

Mi chiamo Paolo Consolini e sono nato il 1 marzo 1998 a Roma. Sono laureato in Scienze della Comunicazione presso l’Università LUMSA. Seguo con passione lo sport, in particolare il calcio estero.