Colpita petroliera iranianaProbabile atto terroristicoIlleso l'equipaggio a bordo

L'attacco è avvenuto a 120 km da Gedda Aumentano le quotazioni del greggio

Una petroliera iraniana è stata colpita da due missili al largo della costa dell’Arabia Saudita, a 120 chilometri dalla città di Gedda.
Secondo quanto riferito da fonti anonime all’agenzia statale iraniana, Irna, si sarebbe trattato di atto terroristico.
Al momento non si conosce l’entità del danno, l’agenzia parla soltanto di una perdita di petrolio nel Mar Rosso. Tutto l’equipaggio a bordo della petroliera “è illeso e la nave è stabile”, riferisce in un comunicato la compagnia petrolifera nazionale iraniana.
Dopo l’attacco missilistico sono in netto aumento le quotazioni del petrolio. I contratti sul greggio Wti con scadenza a novembre guadagnano 74 centesimi a 54,2 dollari l’oncia. Il Brent aumenta invece di 93 centesimi a 60,03 dollari l’oncia.

Matteo Petri

Giovane studente appassionato di giornalismo, filosofia e musica. Nato nella provincia toscana di Lucca nel 1995, diplomato allo scientifico e laureato in filosofia a Pisa nel 2017. Compulsivamente curioso di natura, assillatore di domande professionista. Vespista, nonché bassista nel tempo libero.