Il governo è al completoNominati 42 sottosegretarie dieci viceministri

Castelli e Misiani all'Economia, Buffagni al Mise
all'Editoria va Martella. 21 al M5S, 18 ai democratici

Si è conclusa dopo giorni di trattative la scelta dei viceministri e dei sottosegretari del Conte bis. La lista definitiva è stata approvata questa mattina al termine del Consiglio dei ministri convocato alle 09:30 e cominciato con oltre un’ora di ritardo: sono 42 i nomi in totale che andranno a completare la squadra di governo, 21 dei quali provengono dall’area del Movimento 5 Stelle. Sono in totale 18 i membri del Partito Democratico, mentre i restanti tre posti vanno a due rappresentati di Liberi e Uguali (Leu) e uno al Movimento Associativo degli Italiani all’Estero (Maie). I viceministri sono 6 per il M5s e 4 per il Pd.

I viceministri dell’Economia e Finanze saranno Laura Castelli per il M5S e Antonio Misiani per il Pd. Finisce fuori dalla corsa al Mef Stefano Buffagni del M5S, che si aggiudica un posto come viceministro allo Sviluppo Economico. Agli Esteri ricopriranno la mansione di viceministro Emanuela Del Re del M5S e Marina Sereni del Pd. Viceministri all’Interno saranno Matteo Mauri (Pd) e Vito Crimi (M5s), mentre alle Infrastrutture ci sarà Giancarlo Sileri.

La delega all’editoria va al dem Andrea Martella, mentre ai rapporti con il Parlamento ci saranno Gianluca Castaldi e Simona Malpezzi. Ivan Scalfarotto, Manlio Di Stefano e Riccardo Merlo saranno i sottosegretari agli Esteri. Carlo Sibilia e Achille Variati vanno agli Interni. Il giuramento dei viceministri e dei sottosegretari si terrà lunedì alle 10 a Palazzo Chigi, quando sarà ultimato il nuovo Conte bis.

Il leader della Lega Matteo Salvini ha commentato la nomina dei viceministri e dei sottosegretari, definendola una “vergognosa spartizione di posti e poltrone tra Pd e M5S”. Di diverso avviso il ministro per lo Sport Vincenzo Spadafora, che parla di “una bella squadra, fatta per durare”.

Tommaso Franchi

Tommaso Franchi, nato a Roma il 30/07/1994. Diplomato al liceo classico Virgilio nel 2013. Dottore in Giurisprudenza con laurea conseguita presso l’Università degli studi Roma Tre nel 2018. Collaborazioni con la testata giornalistica Roma Daily News. Dal 2018 iscritto al Master in Giornalismo LUMSA.