Coronavirus nel mondoRecord di decessi in Messicomorte oltre 100 mila persone

Più di 200 mila casi negli Usa in 24 ore Superati i 9 milioni di contagi in India

Il Messico è il quarto Paese al mondo per numero di morti da Covid-19. “Oggi abbiamo 100 mila persone che hanno perso la loro vita a causa del Covid”, è il drammatico bilancio annunciato in conferenza stampa dal viceministro della Salute, Hugo Lopez-Gatell.

Prima del Messico c’è l’India che ha superato la quota di 132 mila morti. E la seconda ondata di contagi non accenna a placarsi:  sono oltre 9 milioni i casi di Covid in India registrati oggi. Il Paese è il secondo al mondo con il maggior numero di contagi e vittime. Gli Stati Uniti sono i primi: 11.717.951 i casi dall’inizio della pandemia e 252.564 i morti. Nelle ultime 24 ore gli Usa registrano più di duemila nuove vittime. E nello Stato della California scatta il coprifuoco dalle ore 22 alle ore 5.

In testa alla classifica europea dei Paesi più colpiti dal Covid c’è la Francia con oltre due milioni di casi e più di 47 mila morti. Tuttavia risulta che “il picco epidemico della seconda ondata è stato superato”. Lo spiega in una nota l’agenzia sanitaria Santé publique France, secondo cui “i risultati attuali permettono di constatare una chiara diminuzione di tutti gli indicatori, più marcata nelle prime metropoli poste sotto coprifuoco”. L’agenzia sanitaria francese ribadisce di mantenere le “misure di prevenzione”.

Non è altrettanto rassicurante la situazione in Bulgaria, dove nelle ultime 24 ore sono stati segnalati 119 decessi. Sale quindi a 2.649 il numero complessivo delle vittime. Oltre 114 sono le persone contagiate da inizio pandemia. Il maggior numero dei casi si concentra nella capitale Sofia che conta circa due milioni di abitanti. Ma i dati più preoccupanti si registrano negli ospedali, dove è salito a 4.489 il bilancio dei casi di infezione fra il personale medico sanitario.

Paola Palazzo

Mi chiamo Paola Palazzo, ho 23 anni e sono pugliese. Sono laureata in costume e moda all'Università di Bologna. Frequento il Master di 1° livello in Giornalismo alla LUMSA di Roma.