Dart, la prima missione con un satellite italianoper deviare un asteroide

Il lancio è avvenuto questa mattina LiciaCube filmerà l'impatto tra 11 mesi

Un viaggio di 11 mesi per modificare la traiettoria di un asteroide. È l’obiettivo della sonda della Nasa, Dart, lanciata intorno alle 7:20 ora italiana dalla base di Vanderberg in California, a bordo di un razzo Falcon 9. Circa dieci giorni prima dell’impatto, verrà rilasciato un microsatellite italiano che filmerà lo scontro. Si tratta di LiciaCube, prodotto a Torino da Agrotech, in collaborazione con l’Agenzia spaziale italiana (Asi). Una volta separatosi da Dart, il satellite si sposterà in una posizione di sicurezza e con la miglior visuale per osservare l’impatto della sonda con l’asteroide di 170 metri di diametro.  Dimorphos sarà colpito alla velocità di 21 mila chilometri orari, alla fine di un viaggio di dieci milioni di chilometri. L’effetto sarà una variazione quasi impercettibile della velocità dell’asteroide, ma che nel corso tempo si tradurrà in un’importante variazione della traiettoria iniziale. La sonda si sta muovendo grazie alla spinta ricevuta dal lanciatore e al suo sistema di propulsione elettrica.

Alessio Brandimarte

Mi chiamo Alessio Brandimarte, ho 23 anni e vengo da Roma. Laureatomi in scienze politiche alla LUISS nel 2019, ho iniziato a scrivere di sport per la rivista online LifeFactoryMagazine.