L'allenatore della Roma Daniele De Rossi saluta la curva sud dell'Olimpico dopo la vittoria con il Verona | Foto Ansa

È lotta per la Championssabato Roma-Inter e domenica Milan-Napoli

Nel 24esimo turno i due big match per conquistare il quarto posto

ROMA – Nel weekend potrebbero delinearsi le sorti delle big del campionato di Serie A. Infatti, inizia la lunga volata verso la Champions League che porterà nelle casse delle quattro partecipanti un assegno da 60 milioni di euro. Un montepremi fondamentale per pianificare le strategie di mercato e di crescita societaria nelle prossime stagioni. La 24esima giornata avrà due big match tra le squadre che hanno come obiettivo l’accesso alla Champions: Roma-Inter in programma sabato sera alle 18 e il posticipo di domenica sera alle 20.45 Milan-Napoli. Lo scontro diretto tra Salernitana-Empoli invece aprirà il palinsesto venerdì sera all’Arechi di Salerno con i campani alla ricerca di tre punti chiave in zona salvezza.

Sfida alla capolista 

La nuova Roma di Daniele De Rossi ha ottenuto tre vittorie consecutive in campionato con una proposta di gioco offensiva, più palleggio e la continuità di formazione. In venti giorni alla guida della squadra, l’allenatore romano e romanista ha risollevato il gruppo e l’ambiente, portando gioia e una nuova normalità. Tuttavia, i giallorossi hanno affrontato tre avversarie di medio-bassa classifica dopo l’esonero di Mourinho come Verona, Salernitana e Cagliari. 

Il confronto di sabato pomeriggio allo Stadio Olimpico con una squadra pericolosa e  piena di fiducia come l’Inter di Simone Inzaghi può indicare i progressi della squadra della capitale in ottica quarto posto. I nerazzurri vogliono conservare i quattro punti di vantaggio sulla rivale Juventus, dopo aver vinto lo scontro diretto di domenica scorsa e rilanciare le proprie ambizioni scudetto.         

Duello ad alta velocità  

Khvicha contro Rafa. La velocità e la fantasia dei protagonisti degli ultimi scudetti per il big match di domenica sera a San Siro. Nell’ultimo turno di campionato, il georgiano è ritornato al gol contro il Verona con un tiro a giro all’incrocio dei pali, mentre il portoghese ha mandato in gol Giroud a Frosinone. Dopo aver ritrovato la condizione, ora vogliono continuare a stupire e regalare una vittoria fondamentale per le due squadre, in piena lotta Champions League.  

Rosario Federico

Nato a Napoli il 20 giugno 1998. Laureato in Scienze della Comunicazione, Informazione e Marketing alla LUMSA. Master di I livello in Radiofonia all'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Appassionato di Cinema e Serie Tv.