Elezioni, mondo economicointerviene Confindustria: scelte portino a stablità

Il ceo Intesa San Paolo Carlo Messina: "Restare nella moneta unica"

“L’esito del voto indica chiaramente quali siano i problemi del paese e appare evidente che solo una politica economica che punti alla crescita possa risolverli”, ha fatto sapere Confindustria all’indomani del voto. I vertici dell’organizzazione hanno detto di auspicarsi quindi un comportamento responsabile delle forze politiche, non solo nel rivendicare un risultato, ma anche nel tradurlo poi in scelte concrete. Il tutto, hanno specificato, “nell’interesse del Paese così come dei prossimi impegni europei, primo fra tutti, la fondamentale discussione sul nuovo bilancio dell’Unione”.

E sui possibili scenari futuri del post elezioni ha parlato anche il ceo di Intesa San Paolo Carlo Messina, al congresso Fabi. “Chiunque parli di uscire dall’euro, mette il nostro paese a rischio: la maggioranza avrà il compito di decidere e poi si vedrà”, ha fatto sapere il manager.

Giulia Turco

Giulia Turco, 22 anni. Approda al Master in Giornalismo dopo la Laurea triennale in Lettere Moderne, conseguita a Bologna, la sua città. Inglese, francese, spagnolo le lingue apprese durante gli studi, che le permettono di coltivare una delle sue più grandi passioni: il viaggio. Parole chiave: curiosità, passione, determinazione. Fanno di lei un occhio attento, pronto a cogliere e interpretare i grandi e piccoli cambiamenti delle società di oggi.