La Francia vola in finaleLa rimonta dei Blues3-2 sulle Furie rosse

Domenica sarà Francia-Spagna Belgio sconfitto dopo duplice vantaggio

La finale di Nations League sarà Francia-Spagna. I blues, dopo una rimonta entusiasmante, riescono a riacciuffare all’ultimo secondo un match che li ha visti andare all’intervallo sul doppio svantaggio. Incredibile invece quanto le “furie rosse” non siano state in grado di gestire il risultato, mostrando le solite lacune nella tenuta difensiva.

Scelta rivedibile quella del commissario tecnico Martinez di rintanarsi in difesa lasciando completamente il pallino del gioco nei piedi dei Blues durante la ripresa, se non per qualche estemporanea sortita offensiva. Vero anche che la Francia ha raggiunto il massimo sforzo tra il 46′ e il 70′, attaccando con costanza martellante la retroguardia belga e riuscendo a sbloccare il match con un gol da volpe d’area di Benzema, che con una girata fulminea riesce a trovare l’unico pertugio a sua disposizione per superare Courtois.

La generazione d’oro del Belgio seguita a mantenere la bacheca priva di trofei e prosegue la tradizione di sconfitte contro i transalpini, che continua imperterrita dal 1981. Avrebbero forse potuto fare di più questa volta le “furie rosse”, trascinate dal talento offensivo di Lukaku, De Bruyne , Hazard e Carrasco. Nel primo tempo infatti i francesi faticano non poco a contenere l’estro e l’organizzazione offensiva dei belgi e, dopo una strepitosa parata di Lloris che strozza la gioia in gola a De Bruyne, riescono a segnare ben due reti. Il fulcro dell’azione è il fantasista del City che dopo le fitte ragnatele di passaggi trova le giuste imbucate per la velocità di Carrasco e per Lukaku, autore di una rete sotto al sette, in straordinario disimpegno sulla linea di fondo.

Nel secondo tempo il Belgio si trincera in difesa affidandosi alle ripartenza di un energico Lukaku, che segna anche il terzo gol, però in fuorigioco. Non ripaga la tattica difensivista soprattutto per il divario di talento che il Belgio ha nelle due fasi, soprattutto Martinez e i suoi hanno sottovalutato l’orgoglio Francese. Prima Benzema, poi il rigore via var per una pedata di Tielemans su Griezmann realizzato da Mbappè riequilibrano il risultato. Nel finale, quando le energie dei francesi vengono meno per il clamoroso sforzo fatto in avvio di secondo tempo, arriva la cannonata da fuori di Theo Hernandez su errato rinvio di Alderweireld, non convocato all’europeo, ed “eroe” allo Stade France in questa clamorosa rimonta.

Niccolò Pescali

Diploma scientifico. Laurea in Sociologia. Mi approccio alla scrittura perché coi numeri ci azzecco poco. Inizio la gavetta dai fangosi campi da calcio delle serie minori bergamasche. Mi sono occupato anche di musica, cultura, politica e basket. Voglio scrivere di un mondo complesso a parole semplici, senza semplificare troppo. Critico. Ma anche leggero. Mi interessano gli esseri umani e (quasi) tutto ciò che fanno. Amo lo sport, per l’energia che emana.