Evasione e AutostradeVertice di maggioranzaa Palazzo Chigi

Tra i temi anche il taglio del cuneo Gualtieri: Tagliare le tasse sul lavoro

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha convocato per questa sera un vertice di maggioranza a Palazzo Chigi. Insieme al premier, intorno al tavolo ci saranno i rappresentanti di Pd, M5s, Italia Viva e Leu. L’obiettivo principale è quello di trovare un metodo comune con cui i diversi partiti scriveranno il cronoprogramma. Giuseppe Conte vuole preparare un calendario degli incontri sulle tematiche e i provvedimenti più urgenti.

Sul tavolo ci saranno anche la lotta all’evasone fiscale, la giustizia, il taglio delle tasse, e la questione Autostrade. Non sarà semplice mettere d’accordo le forze politiche che nei primi mesi di governo sono state in disaccordo su diverse questioni. Il Pd, uscito dalle Regionali rafforzato rispetto al M5s, proverà a ritoccare il reddito di cittadinanza e a incassare l’abolizione di Quota 100. Lo scontro è inevitabile anche per quanto riguarda il fisco: Italia Viva e M5s mirano a rivedere aliquote Irpef, mentre il Pd vorrebbe ripartire dal taglio del cuneo fiscale, ad esempio rimodulando l’Iva.

“Una riforma fiscale improntata alla semplificazione e razionalizzazione con l’obiettivo di ridurre il carico fiscale sul lavoro, su tutte le forme di lavoro è una sfida necessaria un obiettivo ambizioso”. Così il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri a Telefisco (Sole 24 Ore). “Si punta ad arrivare a un disegno di legge delega per aprile e poi approvare i decreti delegati entro il 2020”.

Nicola Zingaretti parla di vento di cambiamento: “Nessuno si è montato la testa, bisogna cominciare un’altra stagione”, e ha segnalato nella scuola e nella lotta alla burocrazia quelli che dovranno essere dei temi centrali nell’agenda di governo.

Sulla decisione dell’eventuale revoca della concessione di Autostrade, il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Paola De Micheli, ha così commentato a Radio Capital: “La dobbiamo prendere ancora” ma “è una questione di qualche giorno. Devo attendere ancora un paio di pareri prima di fare le riunioni conseguenti. Ho un’opinione ma la mia posizione è condizionata dal fatto di essere titolare del dossier”

Rossella Dell'Anno

Rossella Dell’Anno, nata ad Avellino il 06/07/1989. Diplomata nel 2008 al Liceo Linguistico “P.E. Imbriani” di Avellino. Laurea triennale nel 2013 in Lettere e Filosofia, indirizzo moderno, presso “L’Università degli Studi di Napoli L’Orientale”. Laurea magistrale in Editoria e Scrittura nel 2016 presso “La Sapienza”. Dal 2018 iscritta al Master in giornalismo LUMSA.