Ibra: addio al ManchesterQuasi certo il suo approdoai Los Angeles Galaxy

Il club inglese: gli auguriamo il meglio L'attaccante: "Due fantastiche stagioni"

Dall’Inghilterra all’America. Così Zlatan Ibrahimovic dice addio al Manchester United per trasferirsi – con molta probabilità –  ai Los Angeles Galaxy.

Ieri la rescissione consensuale del contratto che legava l’attaccante svedese al club inglese fino al mese giugno. Dopo la rescissione, arrivano i ringraziamenti. “Tutto il club vuole ringraziare Zlatan per il suo contributo in campo dal suo arrivo e gli auguriamo il meglio per il futuro” si legge in un comunicato emesso dal Manchester United.

Anche Ibra ha voluto ringraziare via social il suo vecchio club. “Anche le grandi cose giungono alla fine e dopo due fantastiche stagioni con il Manchester United è arrivato il momento di andare avanti –  ha scritto su Twitter – Grazie al club, ai tifosi, alla squadra, al tecnico e a tutti coloro che hanno condiviso con me questa parte della mia storia”.

Ibrahimovic era arrivato a Manchester dopo aver lasciato il Paris Saint-Germain. Lo scorso aprile, però, si è infortunato al ginocchio destro. Da allora ha giocato poche partite, segnando solo una rete: al Bristol City, in Coppa di Lega. L’attaccante svedese era finito così un po’ ai margini dopo l’acquisto in estate di Romelu Lukaku per 90 milioni di sterline. La sua ultima partita con la maglia dei red devils risale alla gara con il Burnley, il 26 dicembre.

Ma l’attaccante 36enne non ha nessuna intenzione di appendere le scarpe al chiodo. La sua carriera sembra non finire qui. Secondo una fonte rimasta anonima, Ibrahimovic sarebbe pronto a firmare col Los Angeles Galaxy già entro la settimana.

Luisa Urbani

Nasce a San Benedetto del Tronto il 21 agosto del 1990. Conseguita la maturità scientifica si laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Macerata elaborando una tesi in diritto internazionale. Negli anni della laurea collabora con testate giornalistiche on line e come portavoce di personaggi politici locali.