HomeCronaca Il sindaco di Bibbiano querela 147 persone, tra cui Luigi di Maio

Bibbiano, il sindaco querela
chi lo ha offeso sui social
Coinvolto anche Di Maio

Andrea Carletti ha segnalato post e mail

dal contenuto ritenuto diffamatorio

di Chiara Viti19 Settembre 2019
19 Settembre 2019

Il sindaco Pd di Bibbiano, Andrea Carletti, ha presentato una querela segnalando 147 fra post e mail dal contenuto ritenuto offensivo o minatorio nei suoi confronti. Tra le persone coinvolte c’è anche il capo politico dei cinque stelle Luigi Di Maio per un post pubblicato a metà luglio, prima della crisi di Governo e del patto coi dem. Di Maio, all’ora vicepremier aveva scritto su Facebook: “Con il Pd non voglio avere niente a che fare. Col partito che fa parte dello scandalo di Bibbiano, con i bambini tolti ai genitori e addirittura sottoposti a elettroshock e mandati a altre famiglie, con il sindaco Pd che è coinvolto in questo, non voglio avere niente a che fare”.

Il primo cittadino, difeso dagli avvocati Giovanni Tarquini e Vittorio Manes, è adesso in attesa della pronuncia del tribunale della Libertà sul suo ricorso contro i domiciliari e su un ricorso della Procura che ne aveva chiesto l’arresto, negato però dal Gip.

Ti potrebbe interessare

Master in giornalismo LUMSA
logo ansa
Carlo Chianura
Direttore delle testate e dei laboratori
Fabio Zavattaro
Direttore scientifico
@Designed & Developed by Bedig