India, residenti e partiti di opposizione protestano per la crisi idrica nel Karnataka

Foto Ansa

BANGALORE (INDIA) – Vasi di plastica vuoti. È questo il simbolo della protesta iniziata oggi, martedì 12 marzo, nello stato indiano del Karnataka. Numerosi residenti e partiti di opposizione si sono riuniti a Bangalore, nel Sud del Paese, con l’obiettivo di spingere il governo a trovare una soluzione alla difficile crisi idrica che sta flagellando il territorio. A seguito di una grave siccità, molti pozzi della città si sono prosciugati lasciando i residenti dipendenti dalle autobotti. Il Bengaluru Water Supply and Sewerage Board – l’ente governativo responsabile della fornitura di acqua potabile del Karnataka – ha dichiarato che la situazione è gestibile nelle aree centrali, ma più grave nelle zone periferiche.

Samuele Avantaggiato

Dalla Porta d'Oriente alla Città Eterna. Classe duemila, giornalista pubblicista dal 2019 e laureato in Comunicazione, Media e Pubblicità alla IULM nel 2022. Grande appassionato di calcio e pallacanestro, sogno di diventare presto un giornalista sportivo.