Inter scatenata sul mercatoCon Young, Eriksen e Giroudun rinforzo per ogni reparto

In uscita Gabigol, Vecino e Lazaro si complica invece l'affare Spinazzola

Si vedono più giocatori che turisti in questi giorni all’aeroporto di Linate. L’Inter è scatenata sul mercato. È appena atterrato a Milano il terzino Ashley Young, che sosterrà le visite mediche all’Humanitas e poi si recherà al Coni. Al Manchester United andranno 1,5 milioni di euro più bonus. Con gli inglesi, l’esterno ha collezionato 261 presenze, 19 reti e aveva indossato anche la fascia di capitano. Ma l’acquisto del giocatore classe 1985 è solo uno dei colpi di mercato dei nerazzurri.

Oggi è atteso anche l’attaccante Olivier Giroud. I contatti con il giocatore del Chelsea si sono intensificati nelle ultime ore ed entro stasera potrebbero essere sciolti i nodi più importanti per dare all’allenatore dell’Inter, Antonio Conte, un attaccante in più e far così rifiatare le altre punte. L’ad dell’Inter Giuseppe Marotta, però, avrebbe in serbo un’altra sorpresa.

Si tratta del centrocampista del Tottenham Christian Eriksen. L’ex dirigente della Juventus ha incontrato ieri sera a Milano l’agente del calciatore danese, Martin Schoots, per definire i dettagli del contratto: l’ingaggio sarà di 8 milioni più bonus. Il prossimo passo sarà quello di chiudere l’accordo con il Tottenham.

È in stallo invece lo scambio con la Roma tra Matteo Politano e Leonardo Spinazzola. L’affare era praticamente concluso, con i calciatori che avevano addirittura avuto il via libera per le visite mediche e l’esterno offensivo che aveva già posato con la sciarpa giallorossa in aeroporto, ma c’è stata una frenata da parte dei nerazzurri a causa dei dubbi legati alle condizioni atletiche dell’esterno ex Atalanta e Juventus.

I due club hanno riformulato l’operazione, accordandosi per uno scambio di prestiti con obbligo di riscatto al raggiungimento delle quindici presenze. In caso di mancato arrivo di Spinazzola, l’Inter sarebbe già piombata su Victor Moses. L’esterno nigeriano classe 1990 ha vissuto proprio con Antonio Conte i due migliori anni al Chelsea, con 78 presenze complessive e 8 gol. Nella scorsa stagione ha trovato meno spazio con Maurizio Sarri e si è trasferito in prestito in Turchia, al Fenerbahce.

Il mercato dell’Inter è anche in uscita. Marotta sta portando avanti la chiusura definitiva dell’avventura di Gabigol in nerazzurro. Il Flamengo, dove il giocatore è in prestito, ha tutte le intenzioni di riscattarlo. Lontani dall’Inter anche Vecino e Lazaro, che non hanno convinto appieno Conte. Ora che il tecnico ha ottenuto tutti questi rinforzi, la domanda è se sarà in grado di vincere subito un trofeo, anche se la Juventus capolista in solitaria resta favorita per la conquista del nono scudetto consecutivo.

Alessandro Rosi

Il basket lo appassiona mentre la scrittura lo emoziona. Nato a Roma nel 1989, intraprende la carriera giuridica fino ad ottenere l’abilitazione alla professione forense, ma nel frattempo viene stregato dal mondo del giornalismo. Come dice John Lennon: “La vita è ciò che ti succede mentre stai facendo altri progetti”.