Iraq, Isis arretra a Mosul cadono i quartieri a ovestoffensiva con supporto aereo

Mosul ovest di nuovo in mano governativa Offensiva anti Isis nel nord dell'Iraq

Le forze speciali irachene sono penetrate nei distretti occidentali della città di Mosul. L’offensiva delle milizie governative contro la roccaforte dell’Isis situata nella periferia della città era iniziata questa mattina. A riferirlo sono i media locali che citando i comandi militari hanno diffuso la notizia ai media internazionali.

I combattimenti a Mosul sono stati violenti. L’Isis ha utilizzato almeno sette autobombe. A crollare per primo in mano delle milizie sciite filo-iraniane era stato il distretto collinare di Athsan. A seguire è caduto in mano governativa il quartiere periferico di al-Tayyaran, con le milizie che hanno preso il controllo di un impianto sportivo. Scontri anche nel distretto di al-Maamun. L’avanzata del fronte governativo è supportato dai bombardamenti dei caccia e degli elicotteri Apache.

Questa mattina era stato sottratto ai terroristi il controllo dell’aeroporto di Mosul e della vicina base militare di Ghazlan. A riferirlo è stata la tv panaraba filo-iraniana al Mayadin.

Giordano Contu

Studia e vive a Roma. Nato in Sardegna, ma pisano di adozione, ha studiato Filosofia estetica e ha collaborato al quotidiano Il Tirreno. Si interessa di politica e cultura. Cura quotidianamente i social network. È impegnato socialmente e politicamente. Ama i paesaggi, la fotografia e il mare.