Dati Istat sull'industria prezzi produzione agosto+11,6% rispetto al 2020

Aumento dello 0,5% rispetto a luglio Crescita tendenziale sul manifatturiero

Aumentano i prezzi alla produzione dell’industria. Lo riporta l’Istat, segnalando un aumento dello 0,5% su base mensile e dell’11,6% su base annua. Al netto del comparto energetico, i prezzi hanno subito un incremento congiunturale dello 0,7% e del 6,9% in termini tendenziali. I prezzi alla produzione delle costruzioni per “edifici residenziali e non residenziali” registrano una crescita dello 0,4% su base mensile e del 5,3% su base annua. Gli aumenti tendenziali riguardano tutti i settori manifatturieri, in particolare coke e prodotti petroliferi raffinati. Sul mercato interno, i prezzi aumentano dello 0,4% rispetto a luglio e del 13,8% su base annua, mentre nel mercato estero le due percentuali si attestano rispettivamente allo 0,6 e al 6,4. Nel trimestre giugno-agosto 2021, i prezzi alla produzione dell’industria crescono del 4,8% rispetto al trimestre precedente. La crescita dei prezzi alla produzione sarebbe trainata dai rialzi dei beni intermedi.

Alessio Brandimarte

Mi chiamo Alessio Brandimarte, ho 23 anni e vengo da Roma. Laureatomi in scienze politiche alla LUISS nel 2019, ho iniziato a scrivere di sport per la rivista online LifeFactoryMagazine.