La Lazio scavalca il Milan e si insedia al terzo posto: Il Napoli pareggia a Udine

Nel posticipo di lunedì facile per la Lazio che con due gol nel primo tempo sistema la questione Pescara. Partita gestita sin dall’inizio dai biancocelesti che dominano il centro campo e costringono l’undici abruzzese a chiudersi in difesa per novanta minuti.  Una vittoria che permette agli uomini di Petkovic di scavalcare il Milan nella corsa al terzo posto. L’altro posticipo tra Napoli e Udinese si è concluso a reti bianche.

La banda Mazzarri, ormai in crisi di vittorie, ha collezionato ieri contro L’Udinese  il terzo pareggio consecutivo perdendo altri due punti dalla Juventus; venerdì al San Paolo ci sarà lo scontro diretto ma quello che preoccupa l’ambiente partenopeo è il digiuno di gol del bomber Cavani. Per continuare a inseguire il sogno scudetto il Napoli è obbligato a compiere l’impresa, altrimenti rimarrà l’ennesimo ricordo di una buona stagione.

Champions League. Sul versante Champions la lotta al terzo posto continuerà nel week-end con l’anticipo Milan-Lazio. Dopo la roboante vittoria casalinga contro il

Barcellona di Messi e Xavi,i rossoneri domenica sera non sono riusciti a riscattare il Derby d’andata e il gol di El Sharawy è stato vanificato dal pareggio di Schelotto.

Salvezza. Nelle parti basse della classifica tutto è ancora da decidere.  Il fanalino di coda Palermo ,dopo aver ingabbiato il Genoa dell’ex Ballardini costringendolo ad accontentarsi del pari, si giocherà domenica, contro il Torino, la sua ultima carta salvezza. Sconfitte esterne per Siena Chievo e Pescara. Gli abruzzesi in particolare sono fermi a 21 punti da due giornate e nel girone di ritorno hanno collezionato solamente un punto. La loro salvezza inizia ad essere sempre più quotata dai bookmaker internazionali.

Gianpaolo Confortini