La Ocean Viking soccorrealtri 34 migrantial largo della Libia

Tra loro una donna e un bimbo di un anno La Alan Kurdi aspetta l'ok di Malta

La nave Ocean Viking ha tratto in salvo altre 34 persone. Ad annunciarlo è Medici Senza Frontiere, che spiega come l’imbarcazione – che due giorni fa ha già salvato 50 migranti – abbia accolto altre persone che si trovavano a bordo della barca a vela Josefa. L’imbarcazione si trovava in difficoltà in seguito al peggioramento delle condizioni climatiche in mare. Tra i 34 salvati ci sono anche una donna incinta e un bimbo di un anno.

Si tratta del primo esame in materia di immigrazione per il nuovo ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese. Per il momento, l’ex prefetto di Milano ha evitato di avvalersi dei poteri di blocco concessi al ministro dell’Interno dal decreto sicurezza bis firmato dal suo predecessore Matteo Salvini.

Intanto, l’altra nave umanitaria – la “Alan Kurdi” di Sea Eye – si trova sempre al largo delle acque maltesi con 5 migranti rimasti a bordo, dopo che tre minorenni sono stati evacuati per le condizioni di salute. «La situazione è preoccupante», è l’allarme della ong.

Massimiliano Cassano

Napoletano trapiantato a Roma per inseguire il sogno di diventare giornalista. Laureato in Mediazione linguistica e culturale, ossessionato dall’ordine. Appassionato di politica, arte, Lego, calcio e Simpson. Arbitro di calcio da giovanissimo per vocazione.