Minacce a Liliana SegrePerquisizioni a 2 personeper odio razziale via social

La senatrice è stata insultata dopo il vaccino contro il Covid

Le minacce e gli insulti contenuti nei commenti sotto il post in cui la senatrice a vita Liliana Segre si vaccinava contro il Covid-19 hanno portato a perquisizione e sequestri per due persone. Si tratta di un pensionato della provincia di Cagliari e un 40enne del Viterbese.

Gli uomini della Digos e della polizia postale sono stati mobilitati dal responsabile dell’antiterrorismo di Milano, Alberto Nobili, che indaga per le minacce aggravate dall’odio razziale rivolte online alla senatrice. I due sono ora al vaglio degli inquirenti per i commenti, scritti il 18 febbraio.

Niccolò Pescali

Diploma scientifico. Laurea in Sociologia. Mi approccio alla scrittura perché coi numeri ci azzecco poco. Inizio la gavetta dai fangosi campi da calcio delle serie minori bergamasche. Mi sono occupato anche di musica, cultura, politica e basket. Voglio scrivere di un mondo complesso a parole semplici, senza semplificare troppo. Critico. Ma anche leggero. Mi interessano gli esseri umani e (quasi) tutto ciò che fanno. Amo lo sport, per l’energia che emana.