Milan, una porta per dueVisite mediche di Pepe Reinariaprono il caso Donnarumma

L'estremo difensore del Napoli dovrebbe accettare la panchina

La telenovela Donnarumma-Milan registra un nuovo episodio, dopo la lunga querelle estiva, caratterizzata dall’iniziale mancata firma sul contratto, l’ipotesi trasferimento e le travagliate settimane che portarono poi al rinnovo in extremis del portiere rossonero.

La nuova puntata in realtà non riguarda direttamente l’estremo difensore, ma è comunque collegata al suo ruolo e – si può ipotizzare – al suo futuro. Pepe Reina, il numero uno del Napoli, ha infatti effettuato a sorpresa le visite mediche con il Milan e questo apre nuovi scenari. L’annunciato passaggio di Reina ai rossoneri sembra quasi un invito a cambiare aria agli altri portieri del Milan, tra cui il fratello di Gigio, anche se i partenopei non hanno gradito la tempistica e avrebbero preferito che i test medici slittassero a fine stagione.

Ma il trasferimento dello spagnolo significa anche che il Milan non può rimanere tranquillo sul futuro di Donnarumma e soprattutto sulle mosse del suo procuratore Mino Raiola, che potrà così rivalutare l’ipotesi di una cessione del talento campano. Secondo alcuni addetti ai lavori il finale è più semplice del previsto e i tifosi milanisti possono dormire sonni tranquilli, anche se più di un dubbio viene pensando ad un portiere 36enne che, ancora in gran forma, andrebbe a fare da riserva ad un giovanissimo.

Salvatore Tropea

Classe 1992, dopo la maturità scientifica si laurea in Scienze della Comunicazione alla Lumsa. Collabora con il mensile locale calabrese L’Eco del Chiaro; con il giornale studentesco e la WebTV della Pontificia Università Lateranense e con il portale online farodiroma.it. Attualmente frequenta il Master in Giornalismo alla Lumsa, dopo aver frequentato il Master in Digital Journalism alla Lateranese e aver svolto due mesi di stage a Radio Vaticana. Con il Master in Giornalismo della Lumsa ha svolto tre mesi di stage presso la redazione de Il Venerdì di Repubblica e attualmente sta svolgendo uno stage di tre mesi presso la redazione italiana di Vatican News