Milano, militante leghistaaggredito con un'asciaFermato l'autore del gesto

L'attacco nella sede in via Bellerio Il movente sarebbe l'odio politico

Un militante della Lega Nord è stato aggredito con un’accetta fuori dalla sede del partito, in via Bellerio, a Milano. Il fatto è successo intorno alle 17. La notizia è stata data da un inviato dell’emittente La7 che si trovava sul posto, in attesa della conferenza stampa di Attilio Fontana. L’aggressione si è conclusa senza feriti. “Ha chiesto se ero un leghista e ha estratto un’ascia” ha riferito l’aggredito all’Ansa.

Secondo quanto riportato da giornalettismo.it, la persona offesa sarebbe un dipendente di Radio Padania, mentre l’aggressore è un italiano di 55 anni. Secondo la ricostruzione quest’ultimo avrebbe urlato e aggredito l’uomo con un’accetta, senza colpirlo, per motivi politici. Sul posto sono intervenuti Carabinieri e Polizia. L’uomo è stato fermato.

Giordano Contu

Studia e vive a Roma. Nato in Sardegna, ma pisano di adozione, ha studiato Filosofia estetica e ha collaborato al quotidiano Il Tirreno. Si interessa di politica e cultura. Cura quotidianamente i social network. È impegnato socialmente e politicamente. Ama i paesaggi, la fotografia e il mare.