Formula 1, start il 20 marzoSi correranno 23 gran premiNovità gomme e power unit

La Ferrari si chiamerà F1-75 Sarà presentata il 17 febbraio

Al via dal 20 marzo il Campionato Mondiale 2022 di Formula 1. Il nuovo calendario comprende 23 tappe, si partirà con il Gran Premio del Bahrain e si chiuderà con quello Abu Dhabi il 20 novembre. Questa nuova stagione prevede diverse novità rispetto allo scorso anno, soprattutto per quanto riguarda il regolamento.

Un cambiamento sostanziale è previsto per gli pneumatici che saranno più grandi e ribassati. Il diametro dei cerchi infatti passerà dai 13 ai 18 pollici, così come era stato fatto in F2 nel 2020. Tra le novità, il ritorno dell’effetto suolo per ridurre il disturbo aerodinamico in modo tale da favorire i sorpassi.

Per quanto riguarda i motori, ci sarà un incremento del bio-carburante dal 5,75% di oggi al 10%. Si tratta di etanolo ricavato da rifiuti alimentari e bio-masse. Le vetture che scenderanno in pista nel prossimo Mondiale saranno più pesanti: da 752 si salirà a 790 chili, 3 in più per i cerchi e 5 per le power unit.

Intanto dalla prossima settimana inizieranno le presentazioni delle monoposto: 10 febbraio Aston Martin, 11 febbraio McLaren, 14 febbraio Alpha Tauri, 17 febbraio Ferrari, 18 febbraio Mercedes e 21 febbraio Alpine.

Occhi puntati soprattutto sulla presentazione della vettura di Maranello che quest’anno  si chiamerà F1-75 per celebrare i 75 anni dell’anniversario della creazione della prima monoposto con il simbolo del cavallino rampante. Era il 12 marzo 1947 quando per la prima volta la Spyder 125 S, ancora senza carrozzeria, faceva il suo debutto sfrecciando sulla strada che da Maranello porta a Formigine. Al volante c’era il fondatore della casa automobilistica a cui a dato il nome, Enzo Ferrari.

 

 

Paola Palazzo

Laureata in Culture della moda nella Facoltà di lettere e beni culturali all'Università di Bologna. Frequento il Master di 1° livello in Giornalismo alla LUMSA di Roma.