Nuovo episodio di razzismoPestato per un monopattinoVittima un ragazzo del Benin

I fatti risalgono al 1° settembre L'aggressione è avvenuta nel Pavese

Nuovo episodio di razzismo nel Pavese. Questa volta, la vittima dell’aggressione è un ragazzo di 25 anni, originario del Benin. Il giovane, sposato e residente a Mortara, stava tornando a casa a bordo di un monopattino elettrico, quando un gruppo di tre persone ha iniziato ad urlare contro di lui per poi prenderlo a calci e pugni. I tre uomini  hanno anche danneggiato il monopattino della vittima lanciandolo sull’asfalto. Secondo gli aggressori, il giovane operaio non poteva permettersi un mezzo del genere.

Il ragazzo, che ha riportato lesioni giudicate guaribili in 15 giorni, inizialmente aveva sporto denuncia, ma poi l’ha ritirata.  I carabinieri, però, hanno proceduto d’ufficio per aggravante razziale.

Luisa Urbani

Nasce a San Benedetto del Tronto il 21 agosto del 1990. Conseguita la maturità scientifica si laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Macerata elaborando una tesi in diritto internazionale. Negli anni della laurea collabora con testate giornalistiche on line e come portavoce di personaggi politici locali.