Pinocchio di Zemeckisl'adattamento in live actionTom Hanks diventa Geppetto

Il regista introduce nuovi personaggi Nel cast anche l'Italia con Battiston

Il mondo ha a disposizione una nuova versione del Pinocchio di Collodi. Il nuovo film, diretto dal premio Oscar Robert Zemeckis, è ora disponibile su Disney+, il portale video on demand gestito dalla celebre multinazionale statunitense. La novità principale consiste nell’adattamento in live action: attori in carne e ossa che convivono con altri in CGI (computer generated imagery), ovvero in animazione, creati con un software per computer.

Il Pinocchio di Zemeckis ricalca abbastanza fedelmente quello degli anni ’40 disegnato da Walt Disney. Lo si nota soprattutto dal character design del burattino. La versione si inserisce quindi nella tradizione classica dell’amato romanzo di Carlo Collodi. Tuttavia, non mancano le innovazioni, come l’introduzione di alcuni personaggi, la trasformazione della balena in un mostro marino assassino dell’Asylume e la rivelazione dello straziante passato di lutto di Geppetto. Zemeckis aggiunge dunque fascino moderno all’amata storia del burattino di legno che intraprende un’emozionante avventura per diventare un bambino vero.

Nel cast spicca il nome di Tom Hanks, proprio nei panni del falegname, mentre il protagonista è interpretato da Benjamin Evan Ainsworth. Joseph Gordon-Levitt, invece, dà voce al Grillo Parlante, Keegan-Michael Key alla Volpe. Cynthia Erivo veste i panni della Fata turchina, Luke Evans quelli dell’omino di burro, mentre Lorraine Bracco è Sofia il Gabbiano, un nuovo personaggio. Ma c’è anche l’Italia con Giuseppe Battiston che interpreta Mangiafuoco. Inoltre, la cantante Frances Alina, semifinalista della quarta edizione di The Voice of Italy e voce della Social Band di Radio2, interpreta “Una stella cade”, la versione italiana di “When you wish upon a star”.

Ma non è l’unico nuovo Pinocchio dell’anno. A dicembre è infatti attesa l’uscita di un’altra versione, quella di Guillermo Del Toro, questa volta su Netflix. Sarà realizzata con la tecnica della stop-motion e con le voci originali di Gregory Mann e Ewan McGregor.

Enrico Scoccimarro

Laureato in Scienze politiche e sociali a Torino con una tesi sulla violenza di genere, frequento il master in giornalismo LUMSA dal 2020. Amo osservare le realtà che mi circondano e capirne il significato. Ho trattato nei miei articoli questioni di genere, antisessismo in generale e sport. Le mie passioni più grandi sono la cultura greca, il calcio e la cucina.