Opec, il Qatar lascial'emirato via dal gruppo dopo 58 anni

Doha punterà sul gas naturale pesano i rapporti con l'Arabia Saudita

Il ministro per l’energia del Qatar Saad Al-Kaabi ha annunciato a sorpresa questa mattina, la decisione dell’emirato di lasciare l’Opec, l’organizzazione che unisce i paesi esportatori di petrolio. Il Governo di Doha ha reso noto la scelta di focalizzare gli sforzi nell’industria del gas naturale, di cui il paese è uno dei principali produttori al mondo, riducendo così l’esportazione di greggio.

Sulla decisione pesa però inevitabilmente la complessa situazione che da mesi ormai si consuma tra i paesi membri dell’Opec, con l’Arabia Saudita che ha di fatto imposto a Egitto, Emirati Arabi e Bahrein il blocco dei rapporti diplomatici ed economici con il Qatar, accusato di fornire appoggio al terrorismo islamico.

L’Opec si riunirà il 6 e 7 dicembre a Vienna per decidere quali strategie adottare in merito al crollo del prezzo del petrolio, il cui costo al barile è calato di un terzo solo nell’ultimo mese.

Flavio Russo

1991. Liceo classico e università umanistiche. Curioso di tutto e quindi giornalista. Sono nato lo stesso giorno di Andrea Pazienza, mio padre spirituale. Napoletano, incredibilmente amo la musica, il mare, la pizza e Maradona.