Va a Sarri la Panchina d'oroil tecnico batte Allegripremio speciale per Ranieri

La felicità dell'allenatore del Napoli "Un premio che dà gusto e mi emoziona"

Maurizio Sarri si aggiudica la Panchina d’Oro per la serie A, il premio assegnato ai migliori allenatori della scorsa stagione secondo il giudizio dei colleghi. Per il tecnico del Napoli si tratta del secondo riconoscimento ottenuto, dopo il successo di due anni fa, quando venne premiato con la Panchina d’argento per il campionato alla guida dell’Empoli in Serie B.

È stato il presidente della Figc Carlo Tavecchio a consegnare, all’interno del Settore Tecnico di Coverciano, il premio a Sarri che, con 25 voti supera l’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri che si ferma a quota 22. Al terzo posto, invece, il tecnico del Sassuolo Eusebio Di Francesco che ottiene 7 voti.

“Solitamente ritirare i premi non mi dà una particolare soddisfazione perché a volte penso si tratta anche di tempo sottratto al mio lavoro in campo ma per questo riconoscimento è diverso: mi dà gusto e mi emoziona”. Ha dichiarato il tecnico nel corso della cerimonia. ” Devo ringraziare due società, Empoli e Napoli, ed ancora Marcello Carli e Cristiano Giuntoli: senza loro probabilmente non sarei l’allenatore che sono adesso”.

La Panchina d’argento, per la Serie B, è stata assegnata a  Ivan Juric che nel 2015/2016 ha condotto il Crotone alla sua prima promozione nella massima serie. In seconda posizione, invece, Massimo Restelli (18 voti) del Cagliari e in terza Massimo Oddo (10 voti) del Pescara.

Durante le premiazioni, sono stati consegnati anche due riconoscimenti speciali. Un trofeo è andato a Claudio Ranieri che lo scorso anno è stato protagonista della strepitosa impresa del Leicester in Premier League. Un’altra Panchina d’oro speciale, decisa dall’AIAC (Associazione Italiana Allenatori Calcio), è stata consegnata a Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice con una lunga carriera da allenatore e tecnico dell’ASD Trastevere in Serie D “per il suo straordinario contributo, umano e civile, al fianco della popolazione di Amatrice”.

La cerimonia e le votazioni della Panchina d’oro si sono svolte, come di consueto, in occasione del corso di aggiornamento per allenatori organizzato dal Settore Tecnico della FIGC.

Luisa Urbani

Nasce a San Benedetto del Tronto il 21 agosto del 1990. Conseguita la maturità scientifica si laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Macerata elaborando una tesi in diritto internazionale. Negli anni della laurea collabora con testate giornalistiche on line e come portavoce di personaggi politici locali.