HomeCronaca Proteste agricole in Europa, per cosa manifestano gli agricoltori?

Proteste agricole in Europa
per cosa manifestano
gli agricoltori?

Oltre al Green Deal e alla Pac

caro gasolio, tasse e prezzi più equi

di Lorenzo Urbani13 Febbraio 2024
13 Febbraio 2024

ROMA – Oltre alle proteste contro le politiche dell’Ue, che hanno già portato a riscontri positivi per gli agricoltori, si registrano anche manifestazioni contro i governi nazionali. In Francia i braccianti si oppongono agli aumenti delle tasse sul gasolio agricolo e alle sanzioni per le imprese inadempienti alla legge Egalim, che tutela il guadagno degli agricoltori rispetto alla grande distribuzione. In Germania la rivolta è scattata nel momento in cui è arrivata la decisione del governo di revocare i sussidi sul diesel per i trattori. Diversa la miccia che ha fatto scoppiare le rivolte in Olanda. La tensione è cresciuta nel 2022 quando il governo Rutte ha pianificato una riduzione del 30% degli allevamenti per ridurre le emissioni. In Belgio, invece, i contadini della Vallonia chiedono un adeguamento degli aiuti all’inflazione e compensazioni economiche per le restrizioni imposte.

Gli agricoltori italiani si sono mossi in massa verso Roma per rivendicare prezzi più equi. Un altro tema di dibattito è la redistribuzione dei fondi della Pac. Nonostante l’obbligo europeo di assegnarli in modo equo, l’Italia persiste nel dedicare meno risorse agli agricoltori del Sud rispetto a quelli del Nord. Inoltre chiedono la riduzione delle tasse, in particolare l’Irpef sul reddito agricolo. Le imprese agricole, che hanno pagato l’Irpef in base a valutazioni catastali anziché sui redditi effettivi, hanno beneficiato di un’esenzione totale introdotta nel 2016 e prorogata fino al 2023. Tuttavia, la decisione del governo Meloni di non prorogare l’imposta, ha suscitato l’ira degli agricoltori. 

Ti potrebbe interessare

Master in giornalismo LUMSA
logo ansa
Carlo Chianura
Direttore delle testate e dei laboratori
Fabio Zavattaro
Direttore scientifico
@Designed & Developed by Bedig