La conferma di Puigdemontsarà ancora il leader dei separatisti catalani

In Belgio dopo vittoria delle regionali sarà arrestato se rientrerà in Spagna

I separatisti catalani rieleggeranno Carles Puigdemont come loro leader regionale. Accadrà in occasione della prima riunione del nuovo Parlamento di Barcellona il 17 gennaio.

Il leader di Junts per Catalunya ha ottenuto infatti la maggioranza assoluta (70 seggi) nelle elezioni regionali dello scorso 21 dicembre. Ora però si trova in Belgio. E dopo che in ottobre è stato deposto dal governo spagnolo di Mariano Rajoy con l’accusa di aver organizzato un referendum illegale, ora rischia l’arresto se rientrerà in Spagna.

È probabile che l’ex presidente della Catalogna, ora rieletto, interverrà in video alla seduta iniziale del Parlament (o farà leggere il suo discorso da un parlamentare) per presentare la propria candidatura alla presidenza della Catalogna.

Giordano Contu

Studia e vive a Roma. Nato in Sardegna, ma pisano di adozione, ha studiato Filosofia estetica e ha collaborato al quotidiano Il Tirreno. Si interessa di politica e cultura. Cura quotidianamente i social network. È impegnato socialmente e politicamente. Ama i paesaggi, la fotografia e il mare.