Raccolta fondi per libriper bambini ucrainiL'iniziativa degli editori

L'appello dell'Ukrainian Book Institute Si muove la solidarietà del mondo

Una raccolta fondi per stampare libri per bambini in ucraino. L’Ukrainian Book Institute, con il supporto della Federation of European Publishers, ha fatto appello a tutto il mondo del libro lanciando alla Fiera Internazionale del Libro per Ragazzi di Bologna, una campagna di crowfunding. La speranza è di raccogliere fondi sufficienti a stampare centinaia di migliaia di libri per bambini ucraini che stanno lasciando il proprio Paese. Sono circa oltre tre milioni i rifugiati e tantissimi sono in tenera età. I libri in ucraino permetteranno a loro di intrattenersi e di mantenere il legame con la loro terra. In Ucraina la città di Kharkiv, dove si trovano le stamperie più importanti, è stata pesantemente bombardata.

“In questi giorni terribili dell’invasione russa dell’Ucraina, i nostri amici e colleghi dell’Ukrainian Book Institute ci hanno chiesto di dare il nostro sostegno per la raccolta fondi, così da continuare a stampare libri ucraini e a distribuirli ai bambini. È chiaro che è nostro dovere aiutare i nostri colleghi editori in Ucraina e di fare il possibile perché i bambini ucraini possano avere accesso ai libri. È importante che il mondo del libro dimostri solidarietà. Se potete, per favore, donate. Tutti i fondi verranno spesi per stampare libri e verranno amministrati dall’Ubi” spiegano Peter Kraus vom Cleff, presidente della Federation of European Publishers e Ricardo Franco Levi, vice-presidente della Fep e presidente dell’Associazione Italiana Editori.

Luca Sebastiani

Mi chiamo Luca Sebastiani e sono laureato (triennale e magistrale) in Storia, ho poi frequentato un Master in Geopolitica e Sicurezza Globale. Un occhio di riguardo verso gli Esteri.