Sanremo, ok al FestivalTra pubblico date e locationecco il protocollo Rai

Niente pubblico in sala e massima attenzione per gli operatori

Via libera del Comitato Tecnico Scientifico al Festival di Sanremo 2021. Il principale evento musicale italiano si terrà dal 2 al 6 marzo e sarà condotto dalla coppia formata da Amadeus e Fiorello.

Gli esperti hanno approvato il protocollo presentato lo scorso 2 febbraio dalla Rai che prevede lo svolgimento dell’evento senza spettatori e segnato da una serie di misure riorganizzative del teatro Ariston per ridurre al massimo le possibilità di contagio.

Il protocollo di 75 pagine sottoposto e approvato dal Cts ha come obbligo assoluto l’utilizzo di mascherine Ffp2, fatta eccezione per conduttori, cast ed eventuali ospiti. Altro punto cruciale del protocollo è la continua sanificazione dei microfoni e di tutti gli oggetti di scena. Il personale deve essere sempre munito di guanti e mascherine, e per i microfonisti vige l’obbligo di utilizzare lo schermo facciale.

Non mancherà la consegna dei premi compresi quelli finali che, si legge nel documento: “potrà essere effettuata tramite un carrello di scena”, anche questo igienizzato dopo ogni utilizzo.

Gli artisti partecipanti saranno collocati in camerini sparsi per i vari piani dell’Ariston. Il passo successivo prevede che vengano portati nella green room, dove attenderanno di passare alla red room per il trucco e infine nel retropalco, pronti per esibirsi.  A fine esibizione un addetto consegnerà all’artista la nuova mascherina e lo condurrà nella blu room, dove si terrà l’intervista radiofonica con Radio Rai 2.

La sala stampa sarà allestita nel Casinò di Sanremo: i giornalisti di carta stampata e web avranno a disposizione la sala privata e la sala De Santis al primo piano. Le radio, che gli anni precedenti erano poste all’interno del Centro congressi Palafiori, quest’anno saranno divise tra il roof dell’Ariston e la sala Teatro.