Scontri tra tifosi e poliziadopo Fiorentina-AtalantaFermati i responsabili

I bergamaschi sarebbero scesi dai mezzi e avrebbero attaccato gli agenti

Un dopo partita ad alta tensione quello che si è registrato ieri tra tifosi dell’Atalanta, giunti a Firenze per il match di Coppa Italia, e la polizia. Mentre i bergamaschi lasciavano il capoluogo toscano, sono scoppiati dei tafferugli che hanno portato al ferimento di alcuni agenti del Reparto mobile. I tifosi responsabili dell’aggressione sono stati poi bloccati e identificati, anche se ancora non è stato individuato chi ha colpito un funzionario di polizia con un violento calcio.

Secondo una prima ricostruzione degli agenti, gli scontri sono scoppiati alla periferia sud di Firenze mentre i 23 pullman di tifosi atalantini venivano scortati dopo la partita verso il casello dell’autostrada A1. Mentre i mezzi – giunti ormai fuori città – transitavano sul raccordo, sembra che alcuni tifosi abbiano intimato agli autisti di fermare i pullman. I supporter dell’Atalanta sono scesi a volto coperto – armati con aste e bastoni – e sono iniziati gli scontri con le forze dell’ordine. In seguito, e con una certa difficoltà, gli agenti sono riusciti a far risalire i tifosi a bordo dei pullman, tranne quelli che sono stati fermati e portati in questura per accertamenti. Non è ancora chiaro il motivo che ha fatto scoppiare i tafferugli.

Andrea Murgia

Nato a Palermo l’8 aprile 1993, ho una laurea triennale in Scienze della Comunicazione e adesso ho iniziato il Master biennale in Giornalismo alla Lumsa. Amo lo sport, in particolare calcio e motori, e la musica rock e metal.