Usa, Bloomberg e Clinton non si candiderannoalle presidenziali 2020

Per l'ex first lady l'addio a un sogno Continua la battaglia contro Trump

Michael Bloomberg e Hillary Clinton non si candideranno per le elezioni presidenziali americane del 2020. A dichiararlo gli stessi protagonisti, il primo con un comunicato a sorpresa postato su Twitter, l’ex first lady in un’intervista televisiva all’emittente newyorkese News12. “Non correrò, ma continuerò a lavorare, parlare e difendere ciò in cui credo”, ha detto la Clinton.

Né lei né Bloomberg hanno però intenzione di farsi da parte, entrambi impegnati nella battaglia contro il tycoon per far tornare i democratici in testa alla Casa Bianca. Un obiettivo possibile da raggiungere solo se i democratici sapranno scegliere un leader veramente all’altezza.

Dietro la decisione di Bloomberg di non ricandidarsi c’è probabilmente anche la consapevolezza della presenza di un importante democratico moderato, l’ex vice presidente Joe Biden, il cui annuncio della candidatura potrebbe arrivare da un momento all’altro. La decisione della Clinton invece è un vero e proprio addio al sogno di una vita, quello di diventare la prima donna presidente degli Stati Uniti.

Federica Pozzi

Federica Pozzi, nata a Roma il 12 febbraio 1994. Diplomata al liceo classico e laureata all’Università degli studi di Roma “La Sapienza” in Lettere moderne (laurea triennale) e in Editoria e scrittura (laurea specialistica). Appassionata di giornalismo, soprattutto di politica interna, esteri e calcio.