Storico incontro del Papa con il presidente e l’ex-presidente della Colombia

Foto ANSA

Questa mattina Papa Francesco ha ricevuto in udienza il presidente della Repubblica di Colombia e premio nobel per la pace, Juan Manuel Santos Calderón e il senatore, ed ex presidente, Álvaro Uribe Vélez, prima singolarmente e poi insieme. Durante gli incontri è stato espresso apprezzamento per il sostegno del Papa al processo di pace e si è auspicato che tale pace sia stabile e duratura. In questi mesi, infatti, la Colombia ha vissuto un’importante svolta di riappacificazione tra le forze politiche e le Farc, le Forze Armate Rivoluzionarie. Il Presidente Santos ha donato al Pontefice una copia del “barigrafo”, una penna ricavata da una pallottola, con la quale sono stati firmati gli accordi di pace. Sul dono stampata la scritta: “le pallottole sono state il nostro passato, la pace il nostro futuro”. Il Papa ha ricambiato donando ai due ospiti un medaglione raffigurante l’angelo della pace e tre libretti rilegati in rosso, tra cui una copia della Laudato Si’, l’enciclica sull’ambiente. Dopo l’udienza con Francesco, Santos ha incontrato il cardinale segretario di Stato Pietro Parolin, accompagnato da monsignor Paul Richard Gallagher, segretario per i Rapporti con gli Stati.

Il presidente Santos e il suo predecessore Uribe a colloquio con Papa Francesco

Salvatore Tropea

Classe 1992, dopo la maturità scientifica si laurea in Scienze della Comunicazione alla Lumsa. Collabora con il mensile locale calabrese L’Eco del Chiaro; con il giornale studentesco e la WebTV della Pontificia Università Lateranense e con il portale online farodiroma.it. Attualmente frequenta il Master in Giornalismo alla Lumsa, dopo aver frequentato il Master in Digital Journalism alla Lateranese e aver svolto due mesi di stage a Radio Vaticana. Con il Master in Giornalismo della Lumsa ha svolto tre mesi di stage presso la redazione de Il Venerdì di Repubblica e attualmente sta svolgendo uno stage di tre mesi presso la redazione italiana di Vatican News