Tensioni tra Raggi e LegaIl Carroccio: "Si dimetta"Ma Salvini rimane prudente

Il 10 novembre sentenza sul caso Marra dimissioni in caso di condanna

“Raggi si dimetta non per guai giudiziari ma per i disastri che fa”: così ha commentato il leghista Maurizio Politi ai microfoni di Radio Cusano Campus, alimentando le schermaglie verbali tra Lega e M5S sulla gestione di Roma che ormai si susseguono da giorni.

Politi era presente sabato alla manifestazione davanti al Campidoglio contro l’operato della sindaca, dove ha affermato che il suo partito è “all’opposizione contro una delle peggiori amministrazioni di Roma”.

Queste dichiarazioni arrivano in un momento delicato per lo scenario politico romano. Per il 10 novembre è attesa la sentenza del processo che vede imputata Virginia Raggi per falso riguardo il caso Marra. Qualora fosse dichiarata colpevole, oltre a una pena da uno a sei anni di reclusione, il regolamento del Movimento prevede le dimissioni a seguito di una condanna anche solo di primo grado. La Raggi ha già fatto presente che, in tal caso, si atterrà al codice etico stabilito da Beppe Grillo. Ciò porterebbe a nuove elezioni, fatto interessante per la Lega che potrebbe così candidare alcuni suoi esponenti per il ruolo, come sottolineato dallo stesso Politi.

In difesa della Raggi è intervenuto Giuliano Pacetti, capogruppo M5S in Campidoglio, il quale attraverso Facebook ha smontato le tesi di Politi dicendo che “se vuole provare a conquistare Roma deve aspettare il 2021 ed anche allora gli daremo l’ennesima sonora lezione come alle amministrative”.

Si mantiene su una posizione cauta il leader del Carroccio, Matteo Salvini, affermando che “al momento non c’è alcun nome” riguardo chi potrebbe essere proposto come sindaco. Il vice-premier non ha tuttavia lesinato alcune critiche nei giorni scorsi sulla situazione romana: “Roma non può permettersi buchi neri e una ragazza non può morire nel cuore della città”.

Francesco Muccino

Nato a Roma nel 1991, sono laureato in Scienze della Comunicazione. Di carattere altruista ed amante della scrittura, sono da sempre interessato all’ambito giornalistico e partecipo al Master della Lumsa per comprendere meglio quale potrà essere il mio percorso di vita.