Trump, la Casa Bianca rivela"Pagati 38 milioni di tassesu 150 di reddito nel 2005"

Dati resi noti in risposta alla Msnbc il presidente attacca ancora i media

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha pagato 38 milioni di tasse su un reddito di 150 milioni di dollari nel 2005. Lo ha reso noto la Casa Bianca, in risposta alla rete televisiva Msnbc, che su Twitter aveva annunciato di avere “le dichiarazioni delle tasse di Trump dal 2005”. Ad illustrarle, avrebbe dovuto essere David Cay Johnson, vincitore del premio Pulitzer nel 2001 quando era al New York Times. L’amministrazione di Washington ha deciso così di bruciare l’emittente televisiva pubblicando le cifre delle tasse pagate dal tycoon. Non è mancato poi un attacco della Casa Bianca alla stessa Msnbc, definendo “illegale rubare e pubblicare le dichiarazioni delle tasse”, e in generale a quelli che sono stati definiti media disonesti: “Si è disperati per l’audience quando si è disposti a violare la legge per imbastire una storia su due pagine di dichiarazioni dei redditi di un decennio fa. Prima di essere eletto presidente – continua la nota – Trump era uno degli uomini d’affari di maggiore successo al mondo”.

Dino Cardarelli

Trentatrè anni, marsicano, laureato in Comunicazione all’Università di Teramo, città in cui muove i primi passi nel giornalismo, collaborando con testate cartacee ed online locali. Pubblicista dal 2009, iscritto nell’Ordine abruzzese, vuole continuare ad inseguire il suo sogno: realizzarsi come cronista sportivo.