epa06258366 YEARENDER 2017 MAY US President Donald J. Trump in the Agora of the NATO headquarters at the NATO summit in Brussels, Belgium, 25 May 2017. NATO countries' heads of states and governments gathered in Brussels for a one-day meeting. EPA/ETIENNE LAURENT

Trump ordina al Pentagono:“Decuplicare bombe nucleari”Le indiscrezioni della Nbc

"Il presidente vuole portare a 32mila le testate dell’arsenale nucleare Usa"

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump sembra prepararsi a un olocausto nucleare. L’inquilino della Casa Bianca, riferisce la Tv nazionale Nbc News, in una riunione con i vertici del Pentagono del 20 luglio scorso ha chiesto ufficialmente ai militari di decuplicare le testate nucleari americane.

L’ordine di Trump è netto: aumentare in maniera esponenziale il numero delle atomiche, passando dalle attuali 4mila a 32mila. Ovvero allo stesso livello degli anni Sessanta, quando – all’apice della Guerra Fredda – la crisi dei missili di Cuba aveva condotto Stati Uniti e Unione Sovietica a un soffio dallo scontro nucleare. Ben prima che, con la distensione, si desse il via al progressivo disarmo atomico sotto la tutela dell’Onu, raggiunto grazie a una serie di trattati internazionali.

Il Joint Chiefs of Staff, il board di generali dell’esercito Usa presenti all’incontro, si è dichiarato però contrario. Proprio perché un simile incremento dell’arsenale atomico violerebbe tutti i trattati in vigore, e dunque non sarebbe legale. Sempre secondo quanto riferisce la Nbc, alla fine dello stesso vertice il segretario di Stato Rex Tillerson avrebbe definito il presidente Usa “un idiota, un imbecille”.

Siria Guerrieri

Dottore di Ricerca, giornalista con la passione per Politica ed Esteri fin dai tempi dell’università. Nel 2010 e nel 2011 è a Washington DC per una borsa post-doc. Dal 2014 al 2016 collabora con la redazione di Rassegna, Rassegna.it e Liberetà, occupandosi di esteri e politiche dell'Unione Europea.