epaselect epa08206661 Former Mayor of South Bend, Indiana, Pete Buttigieg campaigns at Dover Middle School in Dover, New Hampshire, USA 09 February 2020. The first in the Nation Primary is to be held in New Hampshire on 11 February 2020. EPA/KATHERINE TAYLOR

Usa, primarie democraticheNel caucus dell'IowaButtigieg batte Sanders

L'ex sindaco prende 14 delegati Seguono Warren, Biden e Kloubuchar

Ha vinto di un soffio, Pete Buttigieg. Il partito democratico americano ha reso noti i risultati delle primarie in Iowa: ai caucus, l’ex sindaco della città di South Bend, in Indiana, ha ottenuto il 26,25% delle preferenze, battendo il 26,1% ottenuto da Bernie Sanders. Per questo motivo il primo candidato candidato apertamente omosessuale si aggiudica 14 delegati, mentre il senatore socialista del Vermont si ferma a 12. Con il 18% dei voti, la senatrice Elizabeth Warren prende otto delegati, sei invece per l’ex vicepresidente Joe Biden, votato dal 15,8% degli elettori. In coda Amy Kloubuchar, senatrice del Minnesota, con il 12,3% dei voti e un solo delegato.

A vincere il voto popolare è stato però Sanders, che ha ottenuto più preferenze nel primo e nel secondo allineamento, ma a causa del sistema dei caucus ha ricevuto meno delegati. Al termine delle votazioni erano state segnalate alcune irregolarità nel conteggio elettronico dei voti. “Dei 95 casi di presunte incongruenze dalle campagne dei candidati – ha riferito il partito – 55 hanno portato a piccoli cambiamenti, 36 corrispondevano ai risultati riportati dai responsabili dei seggi e quattro erano duplicati”.

Massimiliano Cassano

Napoletano trapiantato a Roma per inseguire il sogno di diventare giornalista. Laureato in Mediazione linguistica e culturale, ossessionato dall’ordine. Appassionato di politica, arte, Lego, calcio e Simpson. Arbitro di calcio da giovanissimo per vocazione.