Usa ecco i soldi per il muroIl Pentagono stanzia 3,6 mldper la difesa del confine

L'annuncio del segretario della difesa Dura reazione dai democratici

L’amministrazione Trump pone un altro tassello nella strada che porta alla costruzione del muro al confine con il Messico. Il segretario della difesa Mark Esper ha dato via libera per il trasferimento di 3,6 miliardi di dollari verso il progetto che porterà alla realizzazione della barriera protettiva per prevenire l’immigrazione irregolare dal paese sudamericano.

Un atto che ha provocato la reazione dell’opposizione democratica, da mesi impegnati in una dura battaglia al Congresso per evitare che nuove parti di muro possano essere costruite da qui ai prossimi mesi. Più della metà dei fondi stanziati sarebbero dirottati da progetti legislativi sulla difesa nazionale. “Uno schiaffo ai membri delle forze armate che servono il nostro Paese. Il presidente Trump è disposto a cannibalizzare i finanziamenti militari già assegnati per rafforzare il proprio ego e per un muro che ha promesso che il Messico avrebbe pagato per costruire”, ha detto il capo dei dem al Senato, Chuck Schumer.

Flavio Russo

1991. Liceo classico e università umanistiche. Curioso di tutto e quindi giornalista. Sono nato lo stesso giorno di Andrea Pazienza, mio padre spirituale. Napoletano, incredibilmente amo la musica, il mare, la pizza e Maradona.